Quali sono gli errori degli italiani sull’abbronzatura?
Una ricerca nazionale ce ne parla

Oggi ti voglio parlare di uno studio effettuato dalla testata nazionale online “In a Bottle” sulle cattive abitudini degli italiani sul tema abbronzatura.

Lo studio è stato condotto su un campione di circa 2000 italiani e 20 esperti tra dermatologi e medici per capire quali sono i rischi derivanti da una scorretta esposizione solare.

I risultati della ricerca sono a dir poco sconvolgenti, ne risulta infatti che 1 italiano su 2 (il 52% del gruppo campione per la precisione) addotta dei comportamenti alquanto pericolosi e nocivi per la propria pelle pur di ottenere la “tintarella” in tempi rapidi.

 

Ma quali sono questi comportamenti pericolosi? Vediamoli insieme.

Al primo posto (ben il 49%) c’è la convinzione che maggiore è la durata dell’esposizione al sole, maggiore sarà l’abbronzatura, questa opinione porta quindi a condotte decisamente imprudenti per esempio l’esposizione durante le ore più calde.

Al secondo posto degli errori più diffusi (il 45%) troviamo l’utilizzo di creme abbronzanti ed intensificatori dell’abbronzatura al posto di creme protettive con filtri solari; questo atteggiamento danneggia la pelle con rischi addirittura irrimediabili, aumentando le scottature cutanee, l’esfoliazione della pelle e i colpi di calore. A lungo andare questo sbagliato utilizzo delle creme abbronzanti senza filtri solari innalza il rischio di invecchiamento cutaneo e di pericolose malattie della pelle.

Il terzo posto è occupato da un’ignoranza diffusa sugli effetti dei raggi ultravioletti nei confronti della nostra pelle, gli italiani pensano solo al lato positivo, e quindi all’abbronzatura dorata, e non agli effetti indesiderati di un’esposizione al sole senza protezione.

 

Dalla ricerca sono emerse inoltre interessanti informazioni per quanto riguarda le parti del corpo più a rischio, al primo posto troviamo le spalle, seguite dal viso con naso fronte e labbra, tra l’altro queste zone sono spesso le più trascurate nell’utilizzo della crema protettiva.

 

E gli esperti cosa dicono?

Visti i risultati dello studio gli esperti sono convinti sia necessario informare gli italiani sulle pratiche opportune da tenere per evitare spiacevoli conseguenze.

I rimedi che consigliano contro le scottature sono:

  • innanzitutto cercare di prevenirle utilizzando una crema protettiva appropriata al proprio fototipo
  • quindi di assicurarsi una continua idratazione dell’organismo bevendo da 1,5 a 2 litri di acqua al giorno
  • idratazione della pelle con un ottimo prodotto doposole.
  • Evitare l’esposizione nelle ore centrali della giornata
  • Perdere quella convinzione del “più sole prendo più mi abbronzo”.

 

Questa ricerca mostra alcuni interessanti consigli su cosa fare e cosa evitare per assicurarsi un’abbronzatura protetta e sicura.
Tu cosa ne pensi? Hai dei particolari comportamenti verso il tuo modo di abbronzarti? Raccontaceli nei commenti!